Unità mobile di riciclo

Il funzionamento di base

Ogni macchinario OXINT riceve in input un materiale di scarto derivante dal ciclo produttivo del cliente presso il quale è installato. La lavorazione viene quindi effettuata al fine di riciclare questi scarti per ottenere dei materiali nuovamente utilizzabili nel ciclo di produzione, oppure vendibili ad altri clienti. In questo modo, è possibile dare nuova vita agli scarti di produzione, riducendo il loro impatto ambientale ed aumentando la redditività di tutto il ciclo produttivo.

CRU Oxint

Il flusso di lavoro

cru oxint

Unità mobile di riciclo

A seguito di un’analisi tecnica, economica e di normativa eseguita sul materiale di scarto, viene identificata la tecnologia più mirata in grado di rendere tutto o parte del materiale utilizzabile in altri settori merceologici.

Viene ridotta quanto più possibile o addirittura eliminata la gestione del materiale come rifiuto; viene recuperato parte del materiale nobile, altrimenti perso nello scarto, e restituito al cliente, migliorandone la produttività.

La gestione del tempo e delle risorse del cliente viene ottimizzata.

La stabilizzazione della filiera commerciale legata alla vendita del nuovo materiale permette una migliore stabilità del ciclo produttivo complessivo in quanto non più totalmente dipendente dai players di gestione dei rifiuti.

L’unità mobile CRU viene controllata da remoto h24 da OXINT che può intervenire in tempo reale sui parametri di funzionamento incluso i sistemi di sicurezza.

Vuoi dare valore ai tuoi scarti di produzione?

Ti aiutiamo ad identificare e realizzare soluzioni alternative, più vantaggiose dal punto di vista economico e più rispettose per l’ambiente per il recupero degli sfridi. Contattaci per maggiori informazioni.

Start typing and press Enter to search